Pubblicato da: Galliolus | mercoledì, 3 dicembre 2008

Formichine alla riscossa

banner_sms_300x125

Una delle più belle edizioni della Colletta Alimentare: parlo con cognizione di causa avendo saltato un solo anno su dodici.

Venerdì da tregenda, e il venerdì è fondamentale perché si deve andare a prendere il materiale: scatoloni, volantini, etichette, modulistica, etc. Con l’Italia bloccata le formichine sono riuscite nell’impresa — e non parlo di me che me ne sto al sole della Riviera, quanto degli eroi della Val Bormida. Serata a ripassare i compiti e a compulsare le previsioni del tempo: se vedremo un po’ di sole, grideremo al miracolo.

Il miracolo accade, puntualmente come ogni anno: mattinata quasi estiva, la gente va a far la spesa più contenta. Ci sono anche quelli che non sono usciti il giorno prima: anche da un male può nascere un bene. Ricomincia a piovere in serata, quando ormai il più è fatto. Arriviamo nudi alla meta, con 1998 kg di viveri negli scatoloni della Coop di Finale Ligure. Gli amici del Dico chiudono a 974 kg. Per entrambi i supermercati un record storico, con un pizzico di rimpianto per le cifre tonde mancate di poco. In tutta Italia siamo a 8973 tonnellate, con un ulteriore aumento rispetto all’anno scorso.

Non so fare un commento profondo sulla Colletta: se volete, potete leggere l’articolo di Alessandro. Ho solo voglia di ringraziare: gli Alpini, la Società di San Vincenzo De Paoli, i ragazzi del Liceo Issel, i ragazzi della parrocchia di Feglino, tutti i volontari, gli autisti, il signore che ci ha lasciato un carrello colmo ed è scappato via senza neanche aspettare un grazie, tutti quelli che hanno donato quel poco che potevano: e il fatto che a volte fosse veramente molto poco ha reso il gesto ancora più vero.

Ricordandovi che fino al 15 dicembre potete donare 1 euro al Banco con un SMS al numero 48589, concludo con il commento di Mauro Inzoli, presidente del Banco:

Nei supermercati dove sabato si è svolta la Colletta Alimentare la vera protagonista è stata la carità. La risposta del popolo è stata più grande della paura e della crisi. I numeri, in crescita anche in questa edizione, sono un segno di speranza: il cuore degli italiani e la gratuita capacità di condividere il bisogno degli altri hanno compiuto un vero e proprio miracolo. In un momento in cui si parla di calo dei consumi, la Colletta Alimentare è andata in controtendenza. Un grazie va agli oltre 100.000 volontari, tra cui molti giovani e pensionati, che hanno reso possibile la Colletta e al commovente apporto di oltre 5 milioni di persone che, nonostante il momento di difficoltà, hanno comunque voluto donare parte della propria spesa.

banner_sms_468x60

Aggiornamento (04.12.2008): se vuoi sostenere anche tu la campagna per l’SMS solidale 48589, puoi richiedere qui un banner animato. Puoi anche scaricare da qui una cartolina digitale e mandarla ai tuoi contatti email. Ricordo che c’è tempo solo fino al 15 dicembre!

Per gli appassionati di Facebook, segnalo i gruppi “Amici Banco Alimentare Onlus” e “Fondazione Banco Alimentare Onlus”.

Annunci

Responses

  1. anche qui c’erano gli alpini :-)
    sono stata fortunata perché avevo la macchina rotta, quindi milano era fuori questione.

    per fortuna il minisupermarket del minicentro in cui vivo è sato coinvolto.
    personalmente ho dato un minicontributo, avrei voluto fare di più, però son stata contenta lo stesso.

    p.s.
    scusami i mini :-D


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: