Pubblicato da: Galliolus | mercoledì, 31 dicembre 2008

Quanta strada nei suoi sandali

Figlio preferisco vederti entrare incerto nelle case dei ricchi,
muoverti piano piano quasi in soggezione,
ma non voglio vederti padrone.

(Claudio Chieffo)

Questi sono i piedi di Spartacus.

È venuto al mondo un po’ a sorpresa, con un anticipo che contrasta con il suo carattere di uomo tranquillo. Certo, ha le sue preferenze: ad esempio, non sopporta i calzini, il sapone e la fretta. Ma nei suoi mugugni è sempre presente una accurata ponderazione del rapporto costi/benefici, e — fondamentale pregio — non serba rancore. Quasi uno hobbit, insomma.

Con questi piedi, Spartacus farà il giro del mondo. Io conosco qualche buona strada, e certo gliela farò vedere: ma arriverà il momento che ne imboccherà una tutta sua, prendendosi il rischio di sbagliare. E sbagliare sarà molto facile, perché la salita a volte è proprio triste; e perché nel momento della decisione sarà sempre drammaticamente da solo: gli altri — le altre? — vogliono sempre andare al cine.

Io non lo seguirò dovunque: me ne starò fermo, invece, in un posto dove lui possa sempre ritornare. Poi, lo so, verrà anche il tempo che quei piedi mi porteranno dove non voglio: ma questa è un’altra storia.

P.S.: siccome tutti me lo chiedono: LaMiaRegina è in forma smagliante. Peccato non aver girato un documentario, lo si sarebbe potuto usare nelle scuole di parto.

P.P.S.: siccome tutti me lo chiedono: la bicicletta non ha i puntoni bianchi, ma la Pasionaria ha gradito moltissimo lo stesso.

Annunci

Responses

  1. oh! si aspettava con ansia un luogo ove fare pubblicamente le felicitazioni e i complimenti! :)

  2. finalmente! auguri a tutti e quattro, buon anno e buona strada :-)

  3. :-)
    molto bella la frase di chieffo

  4. …come si fanno a spiegare per scritto gli occhi lucidi?
    spero potrò avere l’onore di regalare a Spartacus i primi sandali!
    ciao

  5. mi dimenticavo: gli uomini malati non si possono annoverare tra gli adulti, la passionaria ha già capito tutto

  6. …ma lo sai di aver citato VASCO ROSSI????!!!!?????
    riguardo al tuo spartacus nuovo di zecca …. che dire….non basta il web…

  7. Vasco Rossi?!?

  8. “Io non lo seguirò dovunque: me ne starò fermo, invece, in un posto dove lui possa sempre ritornare.” è, quasi alla lettera, quello che dice vasco rossi dell’essere padre. lo so che è strano, ma avete qualcosa in comune tu e lui. o forse tutti i padri?!? anche se questa frase veramente io l’ho sentita solo da voi due.

  9. Grazie, amici!

    @sorellina: ammetto di aver creduto che tu confondessi Vasco Rossi con Paolo Conte! ;-)
    Facendomi serio: non ci ho riflettuto molto, ma direi che è una cosa da tutti i padri. Ad esempio, il saggio padre del figliol prodigo ha seguito questo metodo. Lo stesso Geppetto è diventato realmente padre — e Pinocchio realmente figlio — quando le circostanze (leggi: balena) lo hanno costretto a lasciarsi trovare, anziché correre dietro allo scapestrato figlio. Sto cercando di dire una cosa un po’ più profonda di un banale “in amor vince chi fugge”, spero si capisca.

  10. […] mi faccia il piacere! Vorrei tornare — con un certo ritardo, ma ultimamente ho avuto un po’ da fare — su una notizia di qualche settimana fa. Mi riferisco all’intervento con cui il […]

  11. […] non è l’uomo tranquillo che sembrava all’inizio: è invece testardo come suo padre, specialmente quando si tratta di non pagare […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: