Pubblicato da: Galliolus | sabato, 10 ottobre 2009

Sforzi straordinari

Barack Obama è giovane, bello, magro, carismatico, intelligente e — così ho sentito dire — pure un po’ abbronzato. Prevedo che nei prossimi 12 mesi completerà il ritiro dall’Iraq, sarà a buon punto con la pacificazione dell’Afghanistan, farà rinascere il dialogo tra India e Pakistan, dimezzerà il numero di testate nucleari, convincerà Ahmadinejad a dimettersi, darà inizio alla riunificazione delle due Coree e troverà una soluzione geniale per la Terra Santa. Però a quel punto che cosa facciamo: gli diamo il Telegatto?

Riguardo ai tre fisici, nulla da eccepire. Non ci sono state le polemiche dell’anno passato — ne avevo parlato qui — ed è stata rispettata la tradizione che vuole l’alternanza tra teorici e sperimentali. Solo una domanda: se un premio Nobel può essere dato per degli extraordinary efforts, perché non l’avete ancora dato al buon vecchio zio Peter? Anche perché da anni ho in serbo una buona bottiglia di scotch per l’occasione, sarebbe ora di aprirla prima che evapori del tutto.

Annunci

Responses

  1. beh, soprattutto, barak obama *non* è bush.
    :-)

    sugli altri non so cosa dire, ma per la letteratura io l’avrei dato a philip roth: sto leggendo indignazione ed è stre-pi-to-so.

  2. non sperare troppo per lo zio peter. quest’ultima zingarata dell’accademia di svezia dimostra che ormai sono un consesso di capricciosi arteriosclerotici. cosa che non mi fa né caldo né freddo: in fondo gestiscono un fondo privato, sono “l’accademia delle libertà”, non hanno nessun obbligo di fare scelte davvero sagge e imparziali. bisogna dire a onor del vero che a volte ci azzeccano, come due anni fa con yunus.
    l’unica cosa che vedo di buono in questo premio davvero troppo frettoloso è che il tipo da spiaggia sarà un po’ più costretto a onorare gli impegni che ha già preso. di sicuro i suoi avversari hanno un motivo di menaggio in più. insomma non è facile per un presidente usa che è anche nobel per la pace dichiarare guerra al prossimo stato canaglia. e non ci giurerei che obama non ci abbia mai pensato: ahmadinejad farebbe prudere le mani anche a gandhi.

  3. oh-oh.
    ho la sensazione di essere diventata un po’ troppo qualunquista ;-)

    chiedo scusa (ma la colpa è di milano, ne son sicura)

  4. @Alessandro: non sono d’accordo. Non è un fondo privato, è un patrimonio dell’umanità intera; gli accademici dovrebbero sentire — esigo che lo sentano! — il peso della responsabilità di una storia più che centenaria.

    @Alga: ormai il povero GeorgeW è diventato il Male Assoluto. Certo, non è stata una presidenza memorabile, ma c’è qualche probabilità che Kerry non sarebbe stato meglio. E poi, te lo ricordi suo padre? E il fido Dan Quayle? Siamo ambedue abbastanza vecchi da ricordare quell’ubriacone di Nixon: pensa a cosa è stato, anche senza contare il Watergate. Almeno GeorgeW aveva smesso di bere prima di arrivare alla Casa Bianca.

  5. io sinceramente non credo che avesse smesso di bere (e almeno una delle sue figlie sicuramente no), tu non credi? ;-)

    scherzi a parte, pur non essendo nessuno per farneticare di politica estera ho la convinzione che : gli USA si muovono su una guerra in corso fuori dal loro pianeta esclusivamente se hanno un interesse economico per farlo (alleanze servili, petrolio ecc).
    non è che mi fidi di barak, ma non sopporto che, ad esempio, gli americani vadano in iraq facendo finta di portare la pace, e che i nostri ragazzi ci vadano solo perché in qualche modo un rapporto di sudditanza con gli USA esiste, qui non c’è lavoro e se ci vanno, gli danno un bel po’ di soldi e quando tornano (se tornano) si possono sposare e comprare la cucina da aiazzone. poi però, intanto, saltano sulle mine (e non hanno mai fatto niente di simile a quello che abbiamo visto fare a guantanamo).
    non so, se almeno barak riesce anche solo a ritirare *tutte* le truppe da questa sporca guerra, per me ignorante provinciale, vale già più di georgew.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: