Pubblicato da: Galliolus | giovedì, 23 dicembre 2010

Promemoria per la prossima recita natalizia

Puntuale come l’influenza, in tutte le scuole arriva l’annuale recita natalizia. Certo, siamo nel ventunesimo secolo, non sto parlando del Natale di Nostro Signore Gesù Cristo: sto parlando di un qualunque pretesto che giustifichi due settimane di vacanze invernali, e la conseguente necessità di tenere a bada la marmaglia nell’ultimo giorno di lezione. Questo articolo funziona qualunque sia il significato del Natale.

Orbene, io non so se valga la pena coinvolgere le alte sfere nella mia battaglia: il nostro amato Ministro dell’Istruzione ha probabilmente altro a cui pensare in questo momento. È anche vero che le scuole hanno tutti i mezzi — numerosi insegnanti di inglese, tanto per dire — per arrivarci con le loro forze, nello spirito della legittima autonomia scolastica. Però la qualità della scuola si vede anche da certi piccoli particolari; inoltre perfino il principio di sussidiarietà ammette che, laddove l’istituzione di grado inferiore non sia evidentemente in grado di farcela da sola, allora è necessario che si muova l’istituzione di grado superiore.

Insomma, coltivo la segreta speranza di una circolare ministeriale di due righe:

Informo chi di dovere che la canzone Imagine di John Lennon, per quanto apprezzabile, NON È una canzone natalizia.

Annunci

Responses

  1. :-D
    certo, che non lo è.

    auguri a tutti e quattro, e un grande abbraccio.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: