Pubblicato da: Galliolus | martedì, 12 aprile 2011

La giusta distanza

Le mie felicitazioni ai fratelli ivoriani: la notizia dell’arresto di Laurent Gbagbo — l’uomo che non sa perdere — da parte delle forze fedeli a Alassane Ouattara — il legittimo vincitore delle elezioni — è certamente una buona notizia per tutti i democratici del mondo. La Côte d’Ivoire ha già i suoi problemi anche senza una guerra civile, ed è anche un bel segnale per tutte le democrazie africane, troppo spesso basate su equilibri eccessivamente fragili.

Ho appreso la notizia dal giornale radio Rai, che segue gli avvenimenti grazie al suo inviato a Nairobi. Capisco che mandare un inviato ad Abidjan sarebbe potuto essere pericoloso, ma sarebbe bastato un rapido giringiro sull’indispensabile distanza.org per capire una verità semplice:

  • Roma–Abidjan: 4390 km;
  • Nairobi–Abidjan: 4600 km.

In parole povere: per essere proprio sulla notizia, avrebbero fatto molto meglio a sfruttare l’inviato a Lampedusa: sono solo 3769 km, e adesso Lampedusa è vuota, non è vero?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: