Pubblicato da: Galliolus | martedì, 31 maggio 2011

Il dilemma

Posso dare la sufficienza in Scienze ad uno che continua a scrivere scenze?

Annunci

Responses

  1. … ehm.

  2. sì. è un investimento per il futuro: quando diventerà nobel per la fisica dovrà comprare il tuo silenzio.

  3. Una volta la mia insegnante di matematica delle superiori abbassò il voto ad un mio compagno di classe perché aveva scritto “asindodo obbliguo” invece di “asintoto obliquo” e la cosa mi disturbò leggermente perché era mia opinione che in un compito di matematica si dovesse valutare la capacità matematica dello studente mentre l’italiano era compito di un altro docente. Certo l’errore andava segnalato ma senza incidere sul voto, specie se non reiterato.
    Ad ogni modo i ragionamenti come quelli di Alessandro sono meravigliosi. Riuscissi a farli anch’io….

    Tanti saluti!

  4. @Alessandro: Nobel? Tutto può succedere, ma al momento è molto più vicino al Telegatto!

    @Intricato: per prima cosa, ti dò il mio benvenuto; poi ti faccio i miei complimenti per il tuo bel blog: ci tornerò sicuramente.

    Adesso, però, devo partire con uno sproloquio: niente di personale, ma sono assolutamente d’accordo con la tua insegnante. Nella fattispecie, se obbliguo potrebbe nascere da un’inflessione dialettale — ma è comunque imperdonabile — asindodo è un errore di matematica: come posso parlare di una cosa se non so neanche scriverne il nome? Nel migliore dei casi sto dimostrando disinteresse e sciatteria.

    L’idea che siamo fatti a compartimenti stagni, un cervello per ogni materia e ognuno si corregga gli errori di sua competenza, è una mostruosità educativa, prima che didattica. Se un alunno ha una posizione scorretta sul banco devo lasciare che se ne accorga l’insegnante di ginnastica? Se un alunno bestemmia devo lasciar correre perché non insegno religione? Se c’è un errore di logica in un tema, siamo sicuri che l’insegnante di italiano debba lasciar correre? Quando vado fuori tempo, è un errore di musica o di aritmetica?

    In una delle mie primissime lezioni alle scuole medie, iniziai dettando un problema del tipo: «In un rettangolo, la base è i 3/5 dell’altezza…». Un alunno notò subito l’incongruenza: «Prof, ma è aritmetica o geometria?». Evidentemente, erano stati tirati su a compartimenti stagni: da allora, combatto strenuamente contro questo malcostume. Combattimento tanto più necessario nella nostra epoca di ottime comunicazioni e (non sempre ottimi) comunicatori.

    Molti anni fa, il mio dentista si rivolse alla sua assistente dicendo il soffitto della bocca anziché il palato. Io cambiai dentista: cosa avreste fatto voi?

  5. Dopo la disamina/sproloquio, beh, non posso che convenire. I compartimenti stagni sono senza dubbio da evitare. Però io invoco clemenza: rimproverare lo studente per la postura scorretta è più che dovuto, ma certo non gli abbasso il voto in geografia per questo. Certamente quando l’errore riguarda la non conoscenza dei nomi questo non può che incidere sulla valutazione. Il mio compagno di classe sicuramente non aveva neanche aperto il libro di testo ma si era accontentato di quanto era riuscito a sentire direttamente dalla bocca dell’insegnante quindi, sì, l’abbassamento di voto, in quest’ottica, ci stava tutto.

    Grazie per la riflessione.

  6. Non c’entra del tutto, ma un po’ c’entra. Supponete di visitare il sito di un’azienda di servizi e leggere testualmente: Il nostro esperto personale ti garantisce la confezione di un prodotto su misura, sturdiato nei minimi particolari. Che cosa fate?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: