Pubblicato da: Galliolus | lunedì, 11 giugno 2012

Ray Bradbury (1920–2012)

È morto Ray Bradbury.

Ora, io capisco benissimo perché uno come me abbia molto apprezzato Fahrenheit 451: è un po’ come quelle scarpe che non saranno elegantissime, ma si adattano perfettamente al piede. Il valore della memoria, la distopìa, la passione per i libri di carta[1], la terrificante idea che i pompieri possano essere i cattivi, sembrano tutti argomenti ritagliati sui miei gusti di lettore.

Quello che non capisco è perché un libro come Cronache marziane, che invece sembra costruito tutto al contrario, abbia cambiato la mia vita. Letto e riletto, commuovendomi sempre un pochino, senza riuscire a coglierne il segreto. Che in fondo — ma posso dirlo solo adesso, molti anni dopo quelle giovanili letture — è il segreto stesso della vita, tutta giocata nella distanza incolmabile tra il desiderio infinito che ci troviamo addosso e le risposte insufficienti che riusciamo a costruire.

Arthur C. Clarke sosteneva una definizione molto restrittiva di fantascienza: si tratta di quel genere letterario nel quale ogni affermazione scientifica è motivata con sufficiente precisione. Il resto dovrebbe stare tutto nel gran calderone del fantasy. Credo che lo sostenesse per narcisismo, perché restringendo il campo in questo modo lui sarebbe stato evidentemente il più grande: Isaac Asimov ci parla delle Tre Leggi, ma non ci spiega come funziona un cervello positronico; Philip K. Dick racconta come si ritira un androide, ma non come si costruisce; e così via.

Se Clarke aveva ragione, allora abbiamo perso il più grande scrittore vivente di fantasy.

Io dico che abbiamo perso un poeta.


[1] Credo che il solo Bradbury potesse condurre una battaglia contro i libri elettronici che non sembrasse di retroguardia.

Annunci

Responses

  1. Se ci pensi bene i libri che parlano di questa distanza incolmabile ti cambiano sempre un po’ la vita.

  2. Mi sa che dovrò leggere Cronache marziane.

  3. Eh, già!
    (Ma ognuno ha un sacco di libri da leggere assolutamente!)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: