Pubblicato da: Galliolus | venerdì, 19 aprile 2013

Il mio candidato per il Quirinale

Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale.
(Costituzione della Repubblica Italiana, articolo 87)

Mi sembra che quasi tutti concordino sulle caratteristiche che dovrà avere il prossimo Presidente della Repubblica. Ci serve:

  • un candidato accettabile da una grande maggioranza degli schieramenti politici;
  • un candidato non inviso a quegli schieramenti politici che magari non lo candiderebbero;
  • un candidato popolare, dal quale tutti gli italiani possano sentirsi rappresentati;
  • un candidato diverso dai soliti nomi della partitocrazia;
  • un candidato che abbia già ricoperto con unanime consenso importanti cariche istituzionali;
  • un candidato di rodata esperienza;
  • un candidato di successo;
  • un candidato conosciuto, stimato e rispettato a livello internazionale;
  • un candidato dal temperamento riflessivo, flemmatico e tendenzialmente riservato, ma capace di metterci la faccia se è necessario;
  • un candidato che abbia dimostrato di non essere attaccato alla poltrona;
  • un candidato che sappia fare un passo indietro quando sarà il momento;
  • un candidato di grande personalità, che abbia al contempo un solido spirito di squadra;
  • un candidato gradito al centrodestra, ma che in nessun modo subisca il diabolico fascino di Silvio Berlusconi.

Quando ero bambino, c’era l’Educazione Civica: l’unica materia più sottovalutata della ginnastica. Non ricordo granché — son passati quarant’anni —, ma c’era una pagina del sussidiario dedicata ai doveri del cittadino: tra essi spiccava “onorare la Patria”. Per illustrare l’astrattissimo concetto, diverse foto: ragazzi in divisa, ma anche scienziati, poeti e navigatori, tutti a me ignoti. E poi c’era lui, immortalato in un plastico tuffo in estrema difesa dell’italica porta.

Dino Zoff

Non sto scherzando, non vedo chi altri potrebbe metterli d’accordo tutti.

[La foto è di Wikipedia.]

Annunci

Responses

  1. ti confesso di averci pensato anch’io.

    e sarei passato sopra al suo essere uomo-juventus e uomo-lazio.

    rimettiamo la figurina nel mazzo, ci tornerà buona presto, se napolitano non è teng-xiao-ping.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: