Pubblicato da: Galliolus | sabato, 29 marzo 2014

La più grande soddisfazione della mia carriera

Faccio il mestiere più bello del mondo, anche se presenta qualche piccolo difetto.

Il primo è che le soddisfazioni sono sempre differite nel tempo. Ricordo un romanzo nel quale un vecchio professore era solito esclamare: «Beato lo scalpellino, che ogni sera ha di fronte a sé il frutto del proprio lavoro!». Educare è come mettere dei semi: se, quando e come troveranno un terreno fertile non è in tuo potere deciderlo.

Il secondo difetto è che passo buona parte del mio tempo a fare qualcosa che non c’entra niente col motivo per cui sono pagato: ad esempio, intercettare almeno una piccola parte dei bigliettini che i miei alunni compongono compulsivamente. L’arte del pizzino analogico è ancora molto praticata, anche da questa generazione digitale.

Di tutto questo ero convinto, fino a ieri. Poi ho sequestrato questo:

love

Annunci

Responses

  1. quando ho finito il liceo non avevo ancora un cellulare.
    Durante le verifiche non ci sequestravate i tablet, ma i rotolini di carta con nozioni microenciclopediche, o i fogli protocollo scritti a matita leggerissima.
    Se solo avessi dedicato altrettanto di tempo a capirle e memorizzarle, quelle nozioni…!
    Comunque mi sono sempre chiesto se il pizzino analogico fosse ancora in uso, di questi tempi. Mi fa piacere averne conferma.
    Qualunque uso ne facciano!

  2. L’innovazione a scuola arriva, ma con calma.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: